Red Dragon: sesta call per racconti a tema GdR

Call racconti GdR

Se bazzichi Chiacchiere Letterarie da un po’, sai già che qui l’atmosfera dei gioco di ruolo si respira da tempo. Eppure, hai dovuto attendere ben sei call prima di vederne finalmente una a tema GdR. Il motivo? Perché ci stavamo preparando a rendere onore a questo tema.
È con immenso piacere, dunque, che ti presentiamo La sesta call per racconti di Chiacchiere d’Inchiostro. Si chiama Red Dragon come il colore della Diamine (e in onore di uno dei simboli più celebri di questo mondo) ed è dedicata proprio a racconti tratti o ispirati ai GdR.

Avventura, magia, cooperazione, mistero… questi gli ingredienti con i quali dovrai sperimentare per ritagliarti il tuo spazio tra queste pagine virtuali (e tra quelle ancor più succose del prossimo numero della nostra rivista). E come ogni avventura che si rispetti, anche questa comincia con una chiamata alle armi.
Bando alle ciance, dunque, e lasciamo la parola al nostro messaggero:

In piedi dietro il bancone, il taverniere ti guarda con un mezzo sorriso. Ti porge un rotolo di pergamena e una penna. “Dai un’occhiata qui” ti dice. “Ecco i dettagli della tua quest.”

Come partecipare alla call per racconti GdR

“Qualunque racconto tratto da un gioco di ruolo da tavolo è il benvenuto” leggi nella pergamena. “Non importa che si parli di Draghi, di Vampiri o di Samurai. L’unica cosa che conta, è che si respiri l’atmosfera giusta”.

Ma qual è l’atmosfera giusta? ti starai chiedendo. Be’, quella capace di rievocare il fascino del giocare intorno a un tavolo, lottando fianco a fianco contro il fato che non sempre fa rotolare i dadi dove vorremmo. Che il tuo racconto si ispiri al GdR più famoso al mondo, o che invece si basi su un sistema autoprodotto e neonato, l’importante è che ci permetta di vivere quell’atmosfera unica che solo i giochi di ruolo riescono a regalare.

Per facilitare le cose, ecco una lista (per nulla esaustiva) dei GdR più celebri ai quali potresti ispirarti:

  • Dungeons and Dragons
  • Pathfinder
  • Warhammer 40K e Warhammer Fantasy
  • Vampire – The Masquerade
  • Il richiamo di Cthulhu
  • Lex Arcana
  • Star Wars GDR
  • La Leggenda dei Cinque Anelli
  • Not the End
  • The Witcher GdR
  • 7th Sea
  • Sine Requie
  • Broken Compass
  • Household
  • Avventure nella Terra di Mezzo
  • Cyberpunk RED
  • Spire

E se non hai mai provato a riversare su carta le tue epiche avventura, ecco uno spunto che potrebbe tornarti utile: Come scrivere racconti ispirati ai GdR.

“Ora che conosci il cosa” continua il taverniere. “Non ti rimane che scoprire il come”. E con un gesto della mano, ti fa cenno di continuare a leggere.

Indicazioni tecniche

Per partecipare, è sufficiente inviare i racconti a: racconti@chiacchiereletterarie.it.
Puoi allegarli in formato doc o docx, oppure caricarli su Google Docs e linkarli nel testo della mail.

Come per le precedenti call, puoi inviare un massimo di due racconti, siano essi editi che inediti.
Non inserire il tuo nome nel testo (così da evitare condizionamenti da parte del nostro comitato) ma ricordati di allegare alla mail un file con una tua breve biografia (se è scritta a tema GdR è anche meglio!)
Specifica inoltre, nel racconto stesso, a quale gioco è ispirato.

Occhio alla prolissità! Questa è una quest breve, che concede massimo 8 cartelle di spazio a racconto (14400 caratteri, spazi inclusi).

Tutto chiaro? Allora vai avanti!

Il taverniere avvicina a te un bicchiere vuoto, afferra una bottiglia dallo strano colore e ti dice: “Quindi, che ne pensi? Parteciperai?” Svita il tappo e fa per riempirti il bicchiere. “Se sì, bada a non far tardi. Lì sotto ci sono tutte le date.”

Data di chiusura sesta call per racconti a tema GdR | Chiacchiere d’Inchiostro

Puoi inviare i tuoi racconti fino alle 23.59 del 15 Novembre 2021 (non un minuto di più, mi raccomando!) Al comitato occorrerà un po’ di tempo per leggere tutti i testi, ma se sarai tra i selezionati, riceverai conferma via mail all’inizio di dicembre (quindi ricordati di controllare la casella!)

Il numero massimo di quest… cioè di racconti selezionati è di 10. Una volta scelti ed editati, verranno pubblicati qui sul blog e quelli che stuzzicano particolarmente la nostra immaginazione verranno messi da parte per il prossimo numero della rivista Chiacchiere d’Inchiostro (riesci già a indovinare già quale sarà il tema?)

“Immagino che ora vorrai sapere cosa ne verrà a te” ti fa il taverniere, porgendoti il bicchiere pieno dello strano liquido. “Be’, ovviamente la gloria. Finisci di leggere, questo ti aspetta qui.”

Diritti e autorialità dei racconti di Chiacchiere d’Inchiostro

Questo è un progetto no-profit, creato e tenuto in piedi da persone piene di passione. Per questo, alla fine della tua quest non riceverai un compenso monetario. Ma se sceglierai comunque di imbarcarti in questa avventura, avrai il piacere di condividere la strada con altri appassionati dei GdR e allora sì, che ci sarà un ritorno in gloria. E in storie raccontate che andranno ad arricchire il mondo.

Ovviamente, partecipare alla nostra quest non ti priva dei tuoi diritti sui racconti. Rimarrai infatti il solo e unico proprietario (o proprietaria) dei testi, e potrai riproporli ad altre realtà quando vorrai. Noi, nel frattempo, ci impegneremo a non trarre vantaggi economici dalle tue opere a tuo discapito.

Non male, no?

“Quindi? Hai intenzione di partecipare?” ti chiede il taverniere. Sorridi, afferri il bicchiere che ti porge e prendi un sorso. È sorprendentemente buono. “Pensaci su. C’è tempo” continua lui. “Ma mi raccomando, non farti sfuggire l’occasione. Quest così, non se ne trovano tante in giro. Quando hai preso la tua decisione, ci trovi qui.”