Recensioni

Recommendation Monday: Consiglia un libro che ti ha cambiato la vita


Recommendation Monday
Consiglia un libro che ti ha cambiato la vita

Cari Chiacchieroni, vi propongo questa rubrica settimanale che ho scoperto sul blog di Una Fragola al Giorno.

Come funziona?
Ogni lunedì vi proporrò il titolo di un libro che rientri in una delle categorie prescelte dalla rubrica. Se poi volete lasciarmi i vostri commenti qui sotto con le vostre proposte sarò felicissima di leggerle 🙂

La Categoria di questo lunedì è: Consiglia un libro che ti ha cambiato la vita

Mi trovo parecchio in difficoltà ad individuare un libro in particolare che mi abbia cambiato la vita. Ritengo che ognuno di noi sia frutto di un insieme di esperienze, tra le quali ci sono senza dubbio molti libri che ha letto nella sua vita. Individuarne uno unico è quindi a mio avviso impensabile. Non ne sono in grado.
Per non saltare questo Recommendation però ho deciso di rigirare un po' la categoria e parlare di un libro che invece di avermi cambiato in assoluto la vita, mi ha fatto scoprire un lato che non avevo mai considerato, cambiando in un certo qual senso la mia percezione della vita.
Ho scelto di consigliarvi quindi Il Profumo di Suskind per lo spazio molto ampio che dedica al senso dell'olfatto, alla scoperta del mondo tramite i suoi profumi, i suoi odori caratteristici. Leggere questo libro è stata un'esperienza non solo mentale ma anche sensoriale, olfattiva per la precisione. Suskind è capace, con le sole parole, di far percepire al lettore gli odori che descrive. Un'immersione totale nel suo mondo. Quando ho chiuso questo libro ho avuto come l'impressione di sentire gli odori in modo più vivido. Ovviamente era solo una percezione e il mio naso non si è magicamente sviluppato, ma Il Profumo di Suskind mi ha insegnato a dare maggiore importanza all'odore delle cose. Ciò ha anche un risvolto pratico, ad esempio aiuta molto in cucina: quando sono indecisa su che spezie usare per condire una pietanza mi affido all'olfatto, abbinando nella mia testa gli odori. Un gioco semplice ma che da parecchia soddisfazione. Ci sono tantissime situazioni che grazie a questo libro sono in grado di vivere un po' più profondamente: l'odore della pioggia d'estate, la fragranza dei primi fiori primaverili. È un modo di poter apprezzare appieno la vita.
Trama:
Nel diciottesimo secolo visse in Francia un uomo, tra le figure più geniali e scellerate di quell'epoca non povera di geniali e scellerate figure. Si chiamava Jean-Baptiste Grenouille e se il suo nome, contrariamente al nome di altri mostri geniali quali de Sade, Saint-Just, Fouché, Bonaparte, oggi è caduto nell'oblio, non è certo perché Grenouille stesse indietro a questi più noti figli delle tenebre per spavalderia, disprezzo degli altri e immoralità, bensì perché il suo genio e unica ambizione rimase in un territorio che nella storia non lascia traccia: nel fugace regno degli odori.

E voi cosa avreste risposto per questa categoria? C'è un libro che vi ha effettivamente cambiato la vita? Mi piacerebbe tanto conoscere le vostre esperienze, fatemi sapere qui sotto nei commenti 🙂

Denise on FacebookDenise on InstagramDenise on Linkedin
Denise
Femminista, appassionata di lettura e scrittura, è cresciuta con un libro in mano e la testa immersa nelle storie. Studia Informatica Umanistica presso l’Università di Pisa e lavora come segretaria alla Casa della Donna. Nel tempo libero, impara a creare nuove storie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.