Recensioni

24° Week-end in libreria


Rubrica del Week-End creata per suggerirvi, all'inizio di ogni fine settimana, uno o più titoli in uscita in libreria che m'ispirano particolarmente e che potrebbero essere dei buoni compagni di letture da fine settimana (perché no, magari proprio rifugiati su una poltroncina in libreria).

Era un po' che questa rubrica non usciva qui sul blog; l'avevo sospesa per mancanza di tempo, e poi a poco a poco l'ho archiviata, presa da nuove idee. Eppure in fondo in fondo mi è sempre piaciuta parecchio, quindi ho deciso di riproporvela, sperando che possa piacere anche a voi.

Un Dio in Rovina
Kate Atkinson


Titolo originale: A God in Ruins
Casa editrice: Nord
Traduzione: Alessandro Storti
pagine: 456
Prezzo cartaceo: 15,81 € (Ibs)
Prezzo ebook: 9,99 € (Kobo)
In libreria: 26 maggio 2016

Se parliamo di romanzi attesi e desiderati, per la sottoscritta in cima alla lista c'è senza dubbio Un dio in rovina di Kate Atkinson; dopo aver letto e amato Vita dopo Vita, la voglia di riimmergermi tra le parole di questa autrice è tantissima ed è pari solo alla voglia di scoprire di più della vita di Teddy, il fratello di Ursula (protagonista del primo romanzo), di cui leggiamo poco e conosciamo solo alcuni frammenti. Soprattutto sono parecchio curiosa di scoprire se anche lui possiede il “dono” della sorella e se no, in quale delle tante vite di Ursula si inserisce questa nuova storia.

Trama:
Nato in un’agiata famiglia inglese alla vigilia della prima guerra mondiale, Teddy Todd è un ragazzo sensibile, amante della poesia, affezionato ai genitori e all’adorata sorella Ursula. Ed è proprio per proteggere loro che, allo scoppio della seconda guerra mondiale, decide di arruolarsi in aeronautica. Ma un giorno la guerra finisce, ed è come se il destino gli avesse giocato un brutto scherzo, perché contro ogni aspettativa la sua vita è ancora lì, tutta da vivere…
Un dio in rovina è il racconto della lunga esistenza di Teddy – figlio, fratello, pilota di caccia, marito, padre, nonno – e, attraverso la storia di Teddy, è anche il racconto di un secolo, il Novecento, che ha visto il mondo cambiare a una velocità vorticosa. Mattone dopo mattone, Kate Atkinson costruisce un affascinante e sorprendente edificio narrativo, invitandoci con voce suadente ad esplorarne le stanze, a percorrerne i corridoi, a scoprirne anche gli angoli più nascosti. E così prende forma davanti ai nostri occhi l’intima epopea di un uomo ordinario che si trova ad affrontare eventi straordinari. E che proprio negli ultimi istanti coglierà il senso della sua unica, irripetibile vita.

Raccontami dei fiori di gelso
Ohanesian Aline


Casa Editrice: Garzanti
Collana: Narratori Moderni
Pagine: 288
Prezzo cartaceo: € 16.90 (Ibs)
Prezzo ebook: 9,99€ (Kobo)
ISBN: 978881168761-0

Mi sono imbattuta per caso in questo romanzo girando per alcuni blog, e sono rimasta colpita dalla copertina; spinta dalla curiosità ne ho quindi letto la trama e questa ha confermato e accentuato quella curiosità. Da quello che posso vedere dalla trama, questa sembra essere una storia delicata e al contempo profonda e dolorosa, di quelle che promettono di rimanerti impresse nel cuore.
Il fatto poi che sia ambientata in Turchia, un paese così lontano e misterioso, al centro di grandi sconvolgimenti politici ed economici allo stato attuale, rende ancora più intrigante ed interessane questa storia, che spero di riuscire a recuperare presto.

Trama:
Quando i ricordi ritornano alla mente, a volte non si è preparati ad accoglierli. Soprattutto se si è fatto di tutto per far tacere la loro voce, per nascondere le sensazioni che portano con sé. È così per Seda, che credeva di aver finalmente seppellito il passato per sempre. Ma ora è tornato e parla del paese da cui si è allontanata senza voltarsi indietro. Parla della Turchia dove affondano le sue radici, il paese di cui sente ancora il profumo delle spezie e il rumore dei telai al lavoro nell'azienda della sua famiglia. Da lì proviene il giovane Orhan, che adesso vuole delle risposte. Vuole sapere perché suo nonno, Kemal, ha lasciato la loro vecchia casa a Seda, una sconosciuta che vive in America. Lei capisce che è arrivato il momento di scendere a patti con la sua memoria e con quella colpa che non ha mai confessato a nessuno. Decide di affidare a Orhan la sua storia. La storia di lei ancora ragazzina che si innamora di Kemal all'ombra di un grande albero di gelso, i cui rami si innalzavano fino a voler raggiungere il cielo. Un amore spezzato dalle deportazioni degli armeni, all'alba della prima guerra mondiale. Un amore che ha costretto Seda a scelte difficili i cui rimpianti non l'hanno mai abbandonata. Solo con Orhan ha trovato il coraggio di riaprire quelle vecchie ferite. Di rivelare una verità da cui possa nascere una nuova speranza. Perché il passato, anche se doloroso, va ascoltato e deve insegnare a non dimenticare. Raccontami dei fiori di gelso è un esordio che ha conquistato gli editori di tutto il mondo. Venduto in 15 paesi, è stato recensito dalla stampa più autorevole. Un romanzo profondo e intenso che dà voce alla Storia quando diventa più oscura e scuote le coscienze. Un romanzo su uno dei più crudeli genocidi che l'uomo abbia mai commesso. Un romanzo in cui l'amore resiste agli urti del tempo e alle ferite della guerra.

E voi? Quali sono i titoli che vi attirano maggiormente questa settimana? Quali, entrando in libreria vi hanno catturato e magari sono rientrati a casa con voi?

Denise on FacebookDenise on InstagramDenise on Linkedin
Denise
Femminista, appassionata di lettura e scrittura, è cresciuta con un libro in mano e la testa immersa nelle storie. Studia Informatica Umanistica presso l’Università di Pisa e lavora come segretaria alla Casa della Donna. Nel tempo libero, impara a creare nuove storie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.