Recensioni

Domino Letterario #1

Se volete partecipare anche voi al “Domino Letterario” cliccate sull’immagine e verrete rimandati al gruppo in cui viene organizzato!

Amber (Ambra, per sempre)
Di Kathleen Winsor

Casa Editrice: Beat (Neri Pozza Editore)
Costo: €6,90
Lingua originale: Inglese
Titolo Originale: "Forever Amber"
Traduttore: Luciana Agnoli Zucchini

La trama:
È il 1644 in Inghilterra. La guerra civile tra i seguaci del re Carlo I e i sostenitori del Parlamento infuria, e divide contee, contrade e famiglie, distruggendo antichi patti e legami secolari. Judith Marsh, figlia di Lord William, nobile fanciulla innamorata e incinta di John Mainwaring, è costretta ad abbandonare il suo illustre casato e a rifugiarsi in un villaggio di umili contadini. Per Lord William, schierato anima e corpo dalla parte del re, una figlia che reca in grembo un Mainwaring, un discendente del conte di Rosswood che ha osato abbracciare la causa dei ribelli del Parlamento, sarebbe, infatti, un autentico disonore. Privata dei suoi averi, del suo rango e persino del suo nome, lontana da John, perso da qualche parte nella guerra contro i realisti, in una misera stanza umida della casa dei paesani cui si è presentata come Judith St. Clare, la figlia dei Marsh, antichissima famiglia di origine normanna, partorisce la sua creatura. Judith fa appena in tempo a udire il pianto della sua bambina e a decidere di chiamarla Amber, che, tra bacinelle di peltro, vasetti di unguenti e cordicelle scure, esala il suo ultimo respiro. Amber St. Clare cresce così da sola, in uno sperduto villaggio di contadini. Sarebbe probabilmente destinata a vivere lì il resto dei suoi giorni se, a diciassette anni, non emanasse dalla sua figura una rigogliosa e aristocratica esuberanza e una bellezza senza pari.

Curiosità: Del libro, viene accettata per la pubblicazione solo la quinta bozza del manoscritto di Kathleen Winsor, ma solo un quinto del manoscritto originale. Il romanzo risultante fu di 972 pagine.
Nonostante il divieto, Forever Amber, durante gli anno quaranta, fu il romanzo di maggior successo venduto negli Stati Uniti. Nella prima settimana furono vendute più di 100.000 copie: in tutto il romanzo vendette tre milioni di copie. Il libro venne condannato dalla Chiesa Cattolica, ma ciò non fece altro che incrementare la sua popolarità.
Il romanzo ispirò la produzione nel 1947 un film, diretto da Otto Preminger, con Linda Darnell nel ruolo di Amber St. Clair. Il film fu completato dopo che vennero fatti sostanziali cambiamenti della sceneggiatura, a causa della censura clericale.

Due chiacchiere sul libro:
Quando ho scelto questo libro per il "Domino letterario" ero sicura di riuscire a portare a termine la lettura in quanto, nonostante la mole enorme del libro la scrittura è molto scorrevole nonostante le numerose descrizioni dettagliate. Pultroppo però non avevo tenuto conto di impegni imprevisti e sopratutto del fatto che magari il romanzo potesse rivelarsi più pesante di quanto facessero presagire le prime pagine.
Ho apprezzato molto (e sto continuando ad apprezzare visto che la lettura continua) l'acuratezza storica, è ambientato nel '600 e riviviamo insieme ad Amber tutto ciò che succede in quell'epoca in Inghilterra. Amber inoltre non è una principessa da salvare ma una donna disposta praticamente a tutto per ottenere ciò che vuole, fino a diventare anche un po' antipatica. O meglio, a me risulta un po' antipatica in quanto è molto, troppo, fissata con l'amore e troppe vicende girano intorno a questo sentimento. Purtroppo, come già detto diverse volte il mio romanticismo letterario è quello di un batterio, questa caratteristica è quella che mi rende più pesante la lettura.
Nonostante questo però non è uno di quei libri detestabili impossibili da terminare, come ho detto all'inizio la scrittura è abbastanza scorrevole da permettere di portare a termine il libro anche quando ha come protagonista un personaggio non del tutto piacevole ma che comunque può essere apprezzata per il suo carattere ribelle situato in un ambientazione come quella del romanzo.

Sicuramente posso dirvi che, se la trama vi intriga, non dovete assolutamente farvi spaventare dalla mole. Preparatevi ad un romanzo storico in alcuni punti un po' ridondante con una protagonista decisamente sopra le righe e alla rincorsa dell'amore.

Valentina on FacebookValentina on InstagramValentina on Wordpress
Valentina
Ciò che amo fare è scoprire nei libri temi e argomenti di riflessione che possano aiutare a comprendere meglio la complessità del mondo che ci circonda. La mia curiosità si rivolge all'essere umano nella sua interezza e vedo i libri come uno dei mezzi attraverso i quali approfondire l’argomento umanità.
Per questo amo parlare di fiabe, che riportano alle origini di un popolo, e allo stesso tempo di attualità, esplorando il rapporto dell'uomo con il libro ai giorno nostri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *