Recensioni

“Il Creasogni” di Simone Toscano




Casa editrice: Edizioni Ultra
Costo: € 16.00
Lingua originale: Italiano
Sito: Il Creasogni
Pagina Facebook: Il Creasogni

Trama:
Il Signor Ettore è un uomo schivo, di poche parole, con un velo di tristezza negli occhi. Nulla si conosce di lui, se non che possiede un dono speciale: sa di quale materia sono fatti i sogni. Ne conosce l’essenza lieve, che ha imparato a modellare, nella forma e nei colori, nelle sfumature e nei dettagli, riuscendo a creare visioni bellissime e avvolgenti. Nella piccola comunità di Mangiatrecase spetta a lui il compito di esaudire le richieste di chi, pur tra mille difficoltà, non vuole rinunciare a inseguire un sogno. Per tutti costruisce illusioni su misura, tranne che per sé e per la sua particolare “famiglia”: un cagnetto che lo segue come un’ombra, e un bambino, spuntato anche lui dal nulla. Dietro questa apparente serenità ribolle però un mondo di speranze infrante, di assenze e rimpianti, di amori perduti. Sarà un evento drammatico come l’improvvisa scomparsa del bambino a risvegliare i cuori dei protagonisti che troveranno la forza di superare le difficoltà della vita e di sognare ancora, con coraggio.

Recensione:
La prima sensazione che questo libro mi ha trasmesso è quella di spaesamento, ero sicura di trovarmi davanti un protagonista che poteva realizzare i sogni degli altri, non crearli e mi è sembrata una capacità un po' sciocca. Poi però mi sono resa conto che il potere di Ettore, il protagonista di questo romanzo, è un po' quello che hanno i bravi scrittori, ci permettono di vivere un sogno creato da loro appositamente per noi. No, non è qualcosa di sciocco poter dare la felicità a qualcuno.
Il romanzo inizia abbastanza lentamente, ci viene narrato del passato di Ettore e Catello (il bambino che vive con lui) e il loro primo incontro. La storia inizia a prendere ritmo dall'arrivo del circo, finalmente entrano in gioco i sentimenti dei personaggi e le loro emozioni,la paura, la felicità, la rabbia, l'ansia, sono descritte davvero bene, fin troppo visto che anche il mio cuore batteva a ritmo della storia. L'amore per la famiglia la fa da padrona nell'ultima parte, accompagnando il lettore con molto tenerezza verso un dolcissimo lieto fine che per quanto bello però è anche decisamente frettoloso. Ci sono particolari anche molto importanti che non vengono spiegati, dell'antagonista si sa poco e niente, mentre mi sarebbe piaciuto avere un quadro più completo della sua storia, così come dei personaggi del circo. Inoltre, anche la storia dei personaggi principali in alcuni punti è un po' funosa, mi sono affezionata molto a loro e alle loro storie, è uno tra i pochi libri che mi ha fatto salire le lacrime per la felicità, però una volta chiuso mi sembra che manchi qualcosa. Ammetto che non mi dispiacerebbe un seguito, magari che riprenda gli antagonisti di questo ampliandoli di più e ampliando anche i protagonisti.
Nonostante questa carenza nelle descrizioni il libro mi ha fatto emozionare tanto che alla fine non sono riuscita a trattenere le lacrime. Ho trovato bellissima l'importanza data ai sogni nella felicità delle persone e l'importanza data al sogno in quanto motore stesso della vita, senza sogni non si ha niente per cui valga la pena soffrire.
Insomma, un video che ha davvero spaccato in due il mio giudizio che sicuramente sarebbe stato decisamente più alto con qualche spiegazione im più perché il mondo e i protagonisti di questo romanzo mi hanno fatto sognare.
Ringrazio veramente di cuore Simone per avermi dato la possibilità di leggere questo romanzo, spero di poter leggere presto altri suoi lavori dai quali mi aspetto veramente molto visto che la scrittura si affina anche con la pratica e le capacità creative sono evidenti!

Valentina on FacebookValentina on InstagramValentina on Wordpress
Valentina
Lettrice onnivora, educatrice, mamma.
Dei libri amo la capacità di mostrare la complessità del mondo che ci circonda, forse per questo tra i miei generi preferiti rientrano fantascienza, fantapolitica, fiabe tradizionali e saggistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.