Gialli e Thriller, Recensioni

“Predatori e prede” di Kathy Reichs – Review Party

Predatori e prede di Kathy Reichs è il #20 della serie su Temperance Brennan. In cui la protagonista è un’antropologa forense, esattamente come la sua creatrice. Ma davvero devo introdurre Temperance Brennan?

Ho conosciuto questo personaggio con la serie TV Bones, ispirata alla serie di romanzi. Nella sua controparte televisiva Temperance Brennan è più giovane, oltre che una scrittrice essa stessa come la sua creatrice. Nonostante le differenze tra i due prodotti, Kathy Reichs ha collaborato strettamente con gli scrittori della sceneggiatura, per essere sicura che il prodotto potesse avere una buona attendibilità scientifica. Sotto questo punto di vista si è sempre reputata soddisfatta del risultato.

Ma adesso parliamo del libro.

Trama

Predatori e prede di Kathy Reichs

Nonostante i postumi di un importante intervento chirurgico al cervello, Temperance Brennan si ritrova immersa in un nuovo e sconvolgente caso.
Riceve da uno sconosciuto delle foto che mostrano un uomo in una sacca mortuaria, uno scempio di carne e ossa, il volto deturpato, mani e piedi amputati. Sembra non sia rimasto nulla per poter riconoscere la sua identità. Perché questi scatti sono stati inviati proprio a lei?
Qualche giorno dopo viene ritrovato un cadavere martoriato in aperta campagna, da qui partono gli indizi che sembrano collegare il morto con vecchi casi di bambini scomparsi.

Per risolvere il caso inoltre dovrà muoversi in maniera autonoma, con le sue sole forze e con l’aiuto delle sue conoscenze, perché il suo nuovo capo non la vuole in campo.

Siete pronti per affrontare il #20 della serie su Temperance Brennan?

Quattro chiacchiere su Predatori e prede di Kathy Reichs

Prima di tutto, se siete arrivati qui ispirati dal fatto che avete amato la serie tv Bones, ma non avete letto nessun altro libro della serie, tranquilli. Niente vi vieta di iniziare da quest’ultimo volume e poi recuperare i precedenti, perché i romanzi non sono obbligatoriamente da leggere in sequenza.
Se però vi piace il genere vi consiglio di recuperare comunque i libri in ordine temporale, sempre ricordando che la storia dei romanzi ha poco di che spartire con quella televisiva.

La prima cosa che salta all’occhio leggendo Predatorie e prede è la ricchezza delle descrizioni. Kathy Reichs lascia ben poco all’immaginazione del lettore e questo è sia un punto di forza che un punto debole del romanzo.
È un punto debole in quanto rende la narrazione molto lenta rispetto al genere letterario di cui si parla. In un giallo/thriller ci si aspetta un ritmo incalzante capace di tenere con il fiato sospeso, la ridondanza delle descrizioni spezza questo ritmo, rallentando la lettura.

Questo risvolto negativo non può però essere dissociato dalla natura della protagonista. Temperance Brennan è pur sempre un’antropologa forense, capire il suo lavoro, il suo studio e i suoi ragionamenti sarebbe impossibile senza delle accurate descrizioni di ciò che sta succedendo.
Per quanto mi riguarda, la lentezza della lettura è ben compensata dallo svolgimento degli eventi, che mantiene l’intreccio interessante sino alla fine.

Focus: Temperance Brennan

Un elemento molto interessante riguarda la situazione fisica in cui troviamo Temperance Brennan in questo volume. La sua salute viaggia tra emicrania, sogni ossessivi e visioni, a causa di un intervento al cervello a cui si è dovuta sottoporre.
Considerando che in questo nuovo caso deve muoversi al limite della legalità, visto che non segue il caso ufficialmente, avrebbe bisogno di essere supportata al meglio dalle sue competenze. Invece la troviamo a destreggiarsi in situazioni che fanno fatica a tenere separate l’immaginazione dalla realtà.

separatore

Il libro rientra nelle seguenti categorie della Book Challenge 2020:
10 – 12- 26- 27 – 45 – 48

Se volete sostenere Chiacchiere Letterarie, aiutarci a portare sempre nuove recensioni e magari ampliare le nostre attività, fate un salto su Ko-fi!

Potete anche inscrivervi alla nostra Newsletter. Ne riceverete una ogni due settimane contenente consigli di lettura, citazioni, novità, eventi o progetti che ci sono piaciuti! Non saremo pressanti, ve lo possiamo assicurare!

Valentina on FacebookValentina on InstagramValentina on Wordpress
Valentina
Ciò che amo fare è scoprire nei libri temi e argomenti di riflessione che possano aiutare a comprendere meglio la complessità del mondo che ci circonda. La mia curiosità si rivolge all'essere umano nella sua interezza e vedo i libri come uno dei mezzi attraverso i quali approfondire l’argomento umanità.
Per questo amo parlare di fiabe, che riportano alle origini di un popolo, e allo stesso tempo di attualità, esplorando il rapporto dell'uomo con il libro ai giorno nostri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *