Scrittura

Quarta Settimana di NaNoPrep 2019

Anche la quarta settimana di NaNoPrep 2019 è finita, cara scrittrice o caro scrittore e siamo di nuovo qui, a chiacchierare di costruzione della storia e di aspettative.

Come stai vivendo questa preparazione al NaNoWrimo 2019?

Io, sarò sincera, sono leggermente in ansia. Quest’anno ho come la sensazione di non aver ancora inquadrato il cuore della storia che voglio raccontare, di non essere ancora del tutto al suo interno. Ma per fortuna c’è ancora tempo e forse gli esercizi che rimangono mi aiuteranno a fare quel passettino che mi manca. Nel frattempo, facciamo il nostro abituale riepilogo settimanale, che ne dici?

Com’è stata questa quarta settimana di NaNoPrep 2019

Direi tranquilla, né troppo densa né troppo leggera. Sono riuscita a stare al passo con gli esercizi fino a mercoledì; poi ho recuperato giovedì, venerdì, sabato e domenica tutti stasera, poco prima di scrivere questo articolo. Avevo del tempo per me e l’atmosfera giusta per ragionare sul libro, che sono sempre gli ingredienti migliori per scrivere.

Per fortuna, parte degli argomenti di questa settimana erano cose che già avevo pronte, quindi si è trattato più che altro di definire uno o due punti, e di mettere i puntini sulle i su alcune cosette.

Ma andiamo con ordine.

I primi giorni

Lunedì, si parlava di Intrecci, ovvero dell’utilità delle Sottotrame per supportare e arricchire la trama principale. Esercizi per me utilissimo, perché ancora non avevo messo a fuoco quali storyline sviluppare in parallelo a quella di Sybil; ora penso di avere qualche spunto interessante da inserire.

Martedì, invece, era il giorno della Timeline, forse il momento più cruciale di tutto il NaNoPrep 2019. Ho finalmente fissato ogni evento cardine su una linea temporale e la cosa mi ha permesso di osservare la mia storia da un punto di vista più tangibile. Bilanciati i tempi e gli eventi, la matassa di accadimenti si è fatta meno intricata e ho iniziato a vedere con più chiarezza la direzione che volevo far prendere al mio fantasy.

L’esercizio di scrittura di Mercoledì, invece, per quanto meno essenziale è stato anche il più divertente da affrontare. Immaginare un incontro tra un personaggio all’inizio della storia e il se stesso del futuro è stato uno sforzo di immaginazione davvero stimolante; mi ha permesso di visualizzare meglio Markus, il comprimario del mio racconto, e i cambiamenti che subirà lungo la trama.

Paesaggio di montagna
Come immagino Irvania

Il Fine settimana di NaNoPrep

Giovedì era la giornata della Storia in una frase, un esercizio leggero e simpatico per provare a riassumere il racconto e a metterne in luce gli aspetti più importanti. Io ci sono arrivata stamattina e mi sono divertita a provare a raccontare la complessa storia di Sybil in poche semplici parole.

Venerdì, sabato e domenica, invece, erano tutti esercizi focalizzati sulla costruzione dell’ambientazione. Come ti dicevo, avevo già parecchio materiale a riguardo, visto che il romanzo che voglio scrivere è ambientato nella terra delle mie Cronache di Irvania; dunque ne ho approfittato per fissare giusto alcuni elementi che vorrei mettere in luce con la storia di Sybil.

E questo è tutto, almeno per questa quarta settimana. Il NaNoWrimo si fa sempre più vicino e io spero di riuscire ad arrivare pronta al momento del via. Tu, invece, cosa mi racconti? Com’è andata la tua settimana di NaNoPrep? Fammi sapere, mi raccomando, che come ben sai sono assai curiosa!

Ci leggiamo presto.

Denise on FacebookDenise on InstagramDenise on LinkedinDenise on Wordpress
Denise
Denise, aka Ielenia, la componente fantasy di Chiacchiere Letterarie.
Classe 1993, studentessa di chimica, amante dei giochi di ruolo, delle storie immersive e coinvolgenti e di tutto ciò che concerne la scrittura, dalla creazione di nuovi mondi fantastici all'affascinante universo della calligrafia e dell’hand-lettering.
Appassionata di arte in ogni sua forma e lettrice pressoché onnivora, affido i miei sogni alle pagine virtuali di Wattpad, oltre che ovviamente al sicuro rifugio offerto da questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *