Recensioni

Recensione: I gelsomini fioriscono al tramonto di Alessandra Com

I gelsomini fioriscono al tramonto Alessandra Comerio


I Gelsomini Fioriscono al Tramonto è il terzo ebook vincitore della quinta edizione di IoScrittore, il torneo letterario gratuito promosso dal gruppo Gruppo Editoriale Mauri Spagnol.

Trama:
Una ragazza come tante, con i sogni e le speranze delle sue coetanee, dalla pelle scura e dagli occhi profondi. Wijdan, il cui nome significa passione, è così, felice della sua numerosa famiglia e della sua vita, in un paesino nel sud della Tunisia. Cresciuta in un ambiente tradizionalista, solo da adolescente scoprirà i segreti di famiglia: il matrimonio infelice della sorella Samira, l’eroico passato del padre, attivista nel sindacato dei minatori durante gli scioperi degli anni ’70 nelle miniere di fosfati, il fanatismo religioso del fratello maggiore e il sogno del fratello più piccolo di vivere in Italia, perché a Lampedusa si sta bene. Gli studi universitari lontani dal villaggio in cui è nata e poi la rivoluzione completeranno il suo percorso di crescita, fino alla scoperta della sorte dell’amatissimo fratello minore.

Sono davvero contenta di aver avuto l'opportunità di leggere questo romanzo e di potervene parlare; “I gelsomini fioriscono al tramonto” è un romanzo di incredibile delicatezza e al tempo stesso di impressionante profondità: è come aprire uno spaccato in un mondo che sembra così distante ed estraneo al nostro ma che in realtà è vicino e molto simile. Vediamo con gli occhi di una ragazza tunisina la vita che lei e i suoi conterranei vivono nei nostri giorni, sentiamo le loro speranze, i loro sogni, le loro lotte, le loro paure; quelli che siamo così abituati a considerare numeri dispersi in mezzo al mare ci appaiono finalmente reali, profondamente uguali a noi, eppure per certi versi ancora molto diversi. Nella loro cultura convivono ogni giorno modernità e tradizione, presente e passato, legati profondamente l'uno all'altro e in continua contraddizione. Grazie alla storia di Wijdan e della sua famiglia diventiamo partecipi di cosa significhi vivere in una terra che maschera la dittatura per democrazia, che opprime quasi silenziosamente ma pressantemente; e capiamo quanto normale sia sognare una terra lontana dove la vita sembra così perfetta, così rosea. Alla fine della lettura forse siamo davvero in grado di comprendere quanto coraggio possa volerci per lasciare la propria terra, la propria famiglia per raggiungere un'altra dove sentirsi davvero qualcuno; e soprattutto possiamo renderci conto di quanta delusione può portare sognare qualcosa per tutta la vita che non potremo davvero mai avere. E chi sa magari dopo aver letto I gelsomini fioriscono al tramonto saremo in grado di renderci conto del fatto che quando ci lamentiamo che un nuovo barcone è sbarcato a Lampedusa e chiediamo che venga rimandato indietro non stiamo diminuendo un numero, ma privando una persona come noi dell'opportunità di rendere i propri sogni realtà.

Ringrazio l'ufficio stampa di Stilema per averci contattate e averci permesso di leggere questo libro.

L'autrice:
Alessandra Comerio è nata a Busto Arsizio e ha vissuto per molti anni a Milano, dove ha lavorato come attrice in cinema, teatro e televisione, per proseguire poi la carriera a Roma. Tra i film e gli spettacoli a cui ha partecipato: per il cinema Non ho sonno di Dario Argento, per la televisione la serie Ris e per il teatro Itala film con la regia di Giancarlo Sepe e Oedipus Rex alla Fenice di Venezia. Laureata in filosofia, ha già pubblicato il romanzo Malamata per l’editore Carte Scoperte.
IoScrittore, che ha ricevuto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, è giunto alla sesta edizione. Ha pubblicato 90 ebook e 10 libri con sigle editoriali del Gruppo editoriale Mauri Spagnol.
I suoi partner sono: IBS.it, la più grande libreria online in Italia; IlLibraio.it, il nuovo sito dell’unica rivista italiana gratuita dedicata ai libri e a chi ama leggere; MSN, il sito di attualità di Microsoft che con la propria offerta di contenuti editoriali contribuisce al successo del primo network in Italia; Pubblicità Progresso, la Fondazione privata senza fini di lucro nata nel 1971 come espressione del senso di responsabilità del mondo della
comunicazione nei confronti del pubblico interesse; Vanity Fair, il settimanale italiano di costume, cultura e moda, appartenente a Condé Nast, prestigioso gruppo multimedia internazionale; WUZ, il social network dei libri tutto italiano.

Sito di IoScrittore

Denise on FacebookDenise on InstagramDenise on Linkedin
Denise
Femminista, appassionata di lettura e scrittura, è cresciuta con un libro in mano e la testa immersa nelle storie. Studia Informatica Umanistica presso l’Università di Pisa e lavora come segretaria alla Casa della Donna. Nel tempo libero, impara a creare nuove storie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.