Recensioni

Recensione: "Infiniti Drake – Operazione Scarlatti" di John McNally



Casa Editrice: Piemme
Titolo Originale: "Infinity Drake. The Sons of Scarlatti"
Traduzione: Pietro Formenton
Costo: €16,50
Link all'acquisto:IBS (cartaceo), Kobo (.epub)


Infinity Drake è un libro di avventura per ragazzi, con tanta azione, scene di suspance e sparatorie. Già questo basterebbe per poter essere apprezzato dai più giovani, ma Infinity Drake ha da dare molto più di quello che sembra.
La trama è molto avvincente, anche se per i più grandi potrebbe suonare come già sentita, una semplice gita con lo zio stralunato si trasforma in una missione per salvare il mondo. Al contrario di molti altri libri con le stesse tematiche però il cambio di programma non è un qualcosa di inaspettato o assurdo. Lo zio di Finn, Al Allenby è uno scienziato di fama internazionale ed è un suo progetto di ricerca che serve per poter combattere il pericolo che incombe.

Nonostante la trama sia molo interessante è la scrittura che secondo me merita più di tutto. In genere quando parliamo di libri per ragazzi ci immaginiamo un scrittura semplice, con termini che possono essere conosciuti anche dai più piccoli. In questo caso erò l'autore ha usato un diverso stratagemma per rendere il libro comprensibile senza dover semplicizzare eccessivamente i concetti, l'utilizzo delle note. Non note lunghe mezza pagina che fanno sembrare il libro un dizionario, ma semplici note di spiegazione dei termini o oggetti che è probabile che i più giovani (e non solo visto che vengono utilizzati molti termini scientifici) non conoscono. Inoltre, visto che la miniaturizzazione viene spiegata partendo dal "vuoto" degli atomi, verrà spiegato anche questo concetto, utilizzando un disegno per poter far comprendere concetti che altrimenti sarebbero rimasti troppo astratti.

I protagonisti sono un po' stereotipati, in particolare la nonna di Finn. Un personaggio che dovrebbe risultare comico per stemperare la tensione, ma che, a parte alcune brevi uscite, risulta solo pendante e ripetitivo.

In generale trovo comunque che sia un bel romanzo, più che per la storia o i personaggi (che probabilmente sono un po' troppo grande per comprendere) per la scrittura, che può davvero stimolare molto nella conoscenza degli argomenti trattati e quindi

Trama:
Infinity Drake, dodici anni, è appena partito per una vacanza con lo zio, lo scienziato Al Allenby. Lungo il tragitto vengono però prelevati da militari e condotti in un bunker di massima segretezza, dove sono riuniti tutti i più importanti capi di Stato. Un'organizzazione terroristica ha appena liberato una letale arma biologica, un insetto killer, e la sopravvivenza del genere umano è appesa a un filo. L'unica speranza è che lo zio Al riesca a miniaturizzare una task force di soldati scelti. Durante l'operazione però qualcosa va storto, e Infinity si ritrova alto 9 millimetri. Seguirà i tre soldati scelti nella disperata corsa contro il tempo per localizzare la bestia, che al momento è decisamente arrabbiata e molto più grande di loro…

Valentina on FacebookValentina on InstagramValentina on Wordpress
Valentina
Lettrice onnivora, educatrice, mamma.
Dei libri amo la capacità di mostrare la complessità del mondo che ci circonda, forse per questo tra i miei generi preferiti rientrano fantascienza, fantapolitica, fiabe tradizionali e saggistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.