Recensioni

Week-end di Autori Emergenti #2

Week-end di Autori Emergenti

Nuovo appuntamento settimanale (o per meglio dire fine-settimanale), in cui vi segnalo alcune nuove uscite di autori emergenti, auto-pubblicati o pubblicati da piccole o medie case editrici, che hanno poco risalto nel panorama editoriale ma che spesso nascondono piccoli capolavori. Spero che la rubrica vi interessi e che vi permetta di conoscere nuovi validissimi autori.

E se fosse destino
Barbara Graneris


Editore: Self
Genere: Romance
Formato: ebook
Pagine: 219
Uscita: 14 febbraio
Disponibile su: Amazon, Kobo, Google Play e iBooks (€ 1,99)
Booktrailer: https://www.youtube.com/watch?v=GYNoEAOfnYo
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/Barbara-Graneris-Romanzi-1447602102212328/?pnref=story

Trama:
Greta fa la commessa nel negozio della sua migliore amica ed ha un'irrefrenabile passione per i dolci. Seria e responsabile, ha deciso di mettere da parte se stessa per occuparsi della sua famiglia.
Davide è una giovane promessa del calcio. Forte e determinato, sa che il pallone è il suo grande amore e che è ad un solo passo dal realizzare il sogno della sua vita.
Ma cosa succede quando il destino decide di farli scontrare?
Greta dovrà combattere prima di tutto contro se stessa per riuscire a lasciarsi andare tra le braccia del bel calciatore. E quando finalmente capiscono di non poter fare a meno l'uno dell'altra, la vita è pronta a metterli in difficoltà. Sogni e amore non sempre possono coesistere.
Riusciranno a superare gli ostacoli o saranno costretti a dirsi addio?
Perché quando è il destino a decidere per te, non ti lascia scelta. Devi assecondarlo.

L'autrice:
Barbara Graneris è nata a Torino nel 1994 e ha frequentato il Liceo Linguistico. Ama la lettura fin da bambina ed è una grande tifosa di calcio. La passione per la scrittura è sbocciata del tutto come mezzo di fuga da un periodo difficile. Nel 2015 ha pubblicato “Ricomincio da te”. Questo è il suo secondo romanzo.

Estratto:
Greta è seduta sul sedile del passeggero mentre guido verso casa sua. Nonostante il suo viso sia illuminato solo dalle luci dei lampioni della città, riesco a intravedere i suoi lineamenti perfetti e le labbra incurvate all'insù, in un sorriso timido. Mi monta una gran rabbia se penso alla tristezza che aveva negli occhi fino a qualche ora fa. È bastato così poco per farla felice, felice davvero. E dentro di me posso essere soddisfatto perché il merito del suo sorriso è tutto mio.
Arriviamo davanti casa sua e scendiamo dalla macchina. Decido di accompagnarla fino alla sua portafinestra e noto che dentro casa è tutto buio. Non so cosa darei per evitare che questa serata finisca.
Osservo i suoi occhi azzurri che scintillano al bagliore della luna, e tutto ciò che riesco a pensare è che vorrei baciarla. Si appoggia al muro vicino alla portafinestra e inspira a fondo l'aria fredda, poi solleva la testa e si mette a fissare il cielo colmo di stelle.

Denise on FacebookDenise on InstagramDenise on Linkedin
Denise
Femminista, appassionata di lettura e scrittura, è cresciuta con un libro in mano e la testa immersa nelle storie. Studia Informatica Umanistica presso l’Università di Pisa e lavora come segretaria alla Casa della Donna. Nel tempo libero, impara a creare nuove storie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.