Recensioni

6° Week-end in Libreria


Nuova Rubrica del Week-End per suggerirvi, all'inizio di ogni fine settimana, uno o più titoli in uscita in libreria che m'ispirano particolarmente e che potrebbero essere dei buoni compagni di letture da fine settimana (perché no, magari proprio rifugiati su una poltroncina in libreria).
Questo articolo è del 7 Agosto ma a causa di un errore mio è stato ripubblicato in data 14.

Quella gelida notte a Stoccolma
Tove Alsterdal


Copertina rigida: 473 pagine
Editore: Newton Compton (6 agosto 2015)
Collana: Nuova narrativa Newton
Lingua: Italiano
ISBN-13: 978-8854180932
Prezzo: 12€

Ho visto questo titolo durante un giro casuale in libreria e la trama mi ha stuzzicata parecchio; tendo a fidarmi molto degli autori svedesi dopo la lettura della Millennium Trilogy, trovo molto avvincenti le narrazioni e convincenti i personaggi.
Ho visto che questa uscita è poco conosciuta e poco pubblicizzata quindi ho pensato di condividere con voi la mia scoperta su questa rubrica (d'altronde è nata proprio per questo 😉 ), per suggerirvi magari una nuova interessante lettura, rinfrescante in questo periodo così caldo.

Trama:
In una fredda notte di primavera, Charlie Eriksson si butta da un balcone all’undicesimo piano di un condominio a Stoccolma. Poche ore prima della sua morte, un barbone però l’ha vista fuori da una discoteca, insieme a un uomo dai modi minacciosi. Ma chi potrebbe mai credere alla testimonianza di un senzatetto? Il caso viene archiviato come suicidio, anche perché la vita della giovane donna era segnata dall’abuso di droghe. Ma la sorella Helene vuole davvero capire quello che è successo a Charlie e comincia a dubitare che si sia suicidata. Perché era andata a Buenos Aires quattro settimane prima della sua morte? Seguendone le tracce si imbatte in indizi che la riportano indietro, fi no al 1970, alla dittatura di Videla, al dramma dei desaparecidos, alla resistenza contro la junta militare, al dolore infi nito e combattivo delle Madri della Plaza de Mayo. Scopre che la loro madre si era innamorata di un misterioso argentino, poi improvvisamente scomparso. Nella sua ricerca a tratti pericolosa Helene si confronta con una verità brutale. E presto si rende conto che ci sono ancora persone pronte a mettere a tacere tutti coloro che vogliano fare luce su un passato che, anche dopo così tanto tempo, rimane in gran parte oscuro e brucia come una ferita ancora aperta…

Qual'è la novità più interessante che avete trovato questa settimana? Fatemi sapere qui nei commenti, sono davvero curiosa 🙂

Denise on FacebookDenise on InstagramDenise on Linkedin
Denise
Femminista, appassionata di lettura e scrittura, è cresciuta con un libro in mano e la testa immersa nelle storie. Studia Informatica Umanistica presso l’Università di Pisa e lavora come segretaria alla Casa della Donna. Nel tempo libero, impara a creare nuove storie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.