Recensioni

Alfabeto Letterario: F

Un libro per ogni lettera dell'alfabeto.Ogni giovedì vi parlerò di un libro che mi ha particolarmente colpito, nel bene o nel male, il cui titolo inizi con la lettera della settimana.

“Frankestein”
di Mary Shelley


Casa editrice: Giunti
Costo: € 7,00
Lingua Originale: Inglese
Titolo Originale: Frankestein, or the modern Prometeus
Traduttore: Nicoletta Della Casa Porta

Trama:
Sconvolto dalla prematura morte della madre, il giovane Frankestein parte per la Germania e laurea in fretta. Studiando filosofia e anatomia e di notte visita i cimiteri per osservare la decomposizione dei cadaveri. Il suo scopo segreto è la creazione di un essere animato che sia intelligente, ma anche in perfetta salute e in grado di vivere a lungo. Ci riesce, ma l'essere che viene generato, deforme e dotato di una forza incredibile, sfugge al suo controllo per scappare nella notte, pieno di rabbia e paura.

Recensione:
Frankestein è un romanzo epistolare, la storia del dott. Victor ci viene infatti raccontata dal capitano Robert Walton che lo incontra durante un viaggio al Polo Nord. In questo incontro Victor gli racconta le sue disavventure e lui le scrive alla sorella che lo aspetta in inghilterra.
Nonostate questo romanzo sia un po' datato risulta comunque molto attuale, con una trama ed una scrittura che accompagnano in maniera avvincente le tematiche di sfondo. Gli eventi si susseguono in maniera serrata, le emozioni si accumulano sino ad esplodere in chiusura del libro quando ti rendi conto che è già finito ma tu non sei pronto ad abbandonarlo.
Insieme a Frankestein e la sua Creatura (che non si chiama Frankestein a sua volta, quindi è il caso di smettere di confonderli) viaggiamo nel mondo dellta paura del diverso, in una storia in cui il bene e il male non hanno confini netti e anzi si mischiano continuamente. Inoltre il richiamo a Prometeo del sottotitolo in ligua originale ma che in questa versione non è stato riportato richiama l'argomento da cui si dipanerà poi tutta la storia del mostro. L'incapacità dell'uomo di seguire i limiti e le regole che da solo si pone per il proprio benessere, senza rendersi conto delle conseguenze e sopratutto senza volerle affrontare, come in questo caso.
Un libro che ho adorato dalla prima all'ultima pagina, uno di quei libri che non si può non leggere, da 10 su 10!

Valentina on FacebookValentina on InstagramValentina on Wordpress
Valentina
Lettrice onnivora, educatrice, mamma.
Dei libri amo la capacità di mostrare la complessità del mondo che ci circonda, forse per questo tra i miei generi preferiti rientrano fantascienza, fantapolitica, fiabe tradizionali e saggistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.