Interviste

Intervista a Irene Milani- Un anno di CL #6

Cari Chiacchieroni, ecco la sesta intervista del ciclo di eventi di festeggiamento del nostro primo anno. Potete trovare il riepilogo di tutti gli articoli qui, tenete d’occhio questa pagina perché presto ci saranno aggiornamenti molto interessanti.


Oggi vi presentiamo Irene Milani, autrice dell’interessantissimo romanzo Il ritratto, di cui la sottoscritta ha apprezzato storia e stile.

(Ie) Ciao Irene, grazie di essere qui con noi oggi.

(Ir) Grazie a voi per l’ospitalità!

(Ie) Come sai, questa intervista fa parte degli eventi di festeggiamento del primo anno di Chiacchiere Letterarie. Il nostro desiderio è quello di celebrare questo traguardo non solo con i nostri lettori, ma anche con tutti quegli autori che hanno contribuito a regalarci grandi emozioni.


Il tuo romanzo, Il ritratto, è stata una lettura davvero particolare e piacevole, ed è per questo che desideriamo presentarti ai nostri lettori e scambiare queste quattro chiacchiere con te.
Ma iniziamo dall’inizio:
Ti va di presentarti ai nostri lettori e di raccontargli un po’ del tuo romanzo?

(Ir) Nella vita di ogni giorno sono un’insegnante di italiano alle scuole medie e mamma di due bambini, Mattia e Stella; cerco di conciliare le incombenze della vita quotidiana con la cosa che mi piace di più al mondo ovvero leggere e scrivere. Il mio romanzo d’esordio, Il ritratto, è nato quasi per caso: ho come sentito la voce della protagonista che mi raccontava la sua storia e ho “dovuto” metterla per iscritto.

(Ie) Com’è nata la tua passione per la scrittura?

(Ir) Ho iniziato a scrivere abbastanza tardi, circa una decina di anni fa: prima mi limitavo a leggere, soprattutto romanzi, poi mi sono detta che forse potevo provarci anche io e ho cominciato a buttar giù qualche paginetta che, man mano, si è trasformata in romanzi che però chiudevo nel famoso cassetto. Il grande passo, ovvero decidere di mandare qualche opera ad un editore, l’ho fatto solo l’anno scorso.

(Ie) Il ritratto ha in sé un tema particolarmente forte e sentito. Com’è nato questo romanzo? Hai un rapporto particolare con questo tema, o la scelta è nata per caso?

(Ir) Come dicevo apparentemente la scelta è stata casuale: ho cominciato a immaginare le vicende della protagonista e il resto è venuto quasi da sé. Tuttavia credo che la mia esperienza personale e la mia formazione scolastica abbiano contribuito a costruire la cornice storico-geografica in cui si svolgono le vicende dei due protagonisti.


(Ie) Ti stai dedicando a nuovi progetti letterari al momento?

(Ir) Dovrebbe essere in pubblicazione a breve il seguito de “Il ritratto”: già prima di inviare il primo manoscritto all’editore avevo già scritto ulteriori vicende dei due protagonisti che ho però preferito suddividere in capitoli successivi (quattro in tutto) per una questione di praticità e di numero di pagine. Inoltre ho recentemente vinto un concorso che prevede la pubblicazione di un mio romanzo breve, di cui però non so con esattezza i tempi.

(Ie) Chi sono i tuoi mentori, gli scrittori che ti hanno condizionata maggiormente?

(Ir) Ho sempre letto molto quindi è molto difficile per me distinguere quelli che hanno formato il mio modo di scrivere: se dovessi citare qualcuno sicuramente Leopardi, Ken Follett, e molte autrici donne contemporanee come Michela Murgia.

(Ie) Come sei arrivata al mondo dei bookblogger?

(Ir) Ci sono arrivata quasi per caso, sicuramente per necessità: il mio romanzo è uscito inizialmente solo in formato digitale quindi ho dovuto trovare nuovi canali per pubblicizzarlo. Sinceramente era un mondo che non conoscevo e che ho imparato ad apprezzare.

(Ie) C’è qualche altra cosa che vorresti condividere con i nostri lettori?

(Ir) Credo che la lettura sia un aspetto molto importante nella nostra vita quindi invito tutti a trovare sempre un minuto per immergersi in un buon libro.

(Ie) Ti ringrazio per il tempo che ci hai dedicato, e per essere qui a festeggiare questo traguardo con noi.
Speriamo di rivederti presto qui sul blog e fino ad all’ora ti auguriamo “in bocca al lupo” per il tuo romanzo.

(Ir) Grazie mille a te per la disponibilità e per avermi dato la possibilità di partecipare ai festeggiamenti del blog, ringrazio anche chi vorrà leggere il mio romanzo ed eventualmente lasciare un commento.

E l’intervista finisci qui cari Chiacchieroni, spero che vi abbia fatto piacere conoscere Irene MIlani e il suo mondo e se siete curiosi potete trovare maggiori informazioni su di lei e sul suo romanzo al seguente link:

Pagina Facebook Il ritratto
Spin-off del romanzo gratis su Wattpad (dovete essere registrati al sito per poterlo leggere).

Denise on FacebookDenise on InstagramDenise on LinkedinDenise on Wordpress
Denise
Denise, aka Ielenia, la componente fantasy di Chiacchiere Letterarie.
Classe 1993, studentessa di chimica, amante dei giochi di ruolo, delle storie immersive e coinvolgenti e di tutto ciò che concerne la scrittura, dalla creazione di nuovi mondi fantastici all'affascinante universo della calligrafia e dell’hand-lettering.
Appassionata di arte in ogni sua forma e lettrice pressoché onnivora, affido i miei sogni alle pagine virtuali di Wattpad, oltre che ovviamente al sicuro rifugio offerto da questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *