Scrittura

Prima Settimana di NaNoPrep 2019

Ed eccoci, mia cara scrittrice o mio caro scrittore. La prima settimana di NaNoPrep 2019 è terminata e siamo qui per tirare le fila. Questo è il primo vero e proprio appuntamento del nostro Diario di Bordo del NaNoWrimo, quello di cui ti ho parlato nell’articolo di lunedì.
Sei pronta o pronto?

Allora iniziamo, ma prima una cosa. Sarebbe bellissimo se volessi vivere con me questa esperienza di scrittura. Perché, a fine lettura, non mi racconti com’è stata la tua prima settimana? Leggere di te mi aiuterà sicuramente a rendere questo viaggio ancora più avvincente.
Cosa ne dici?

Ora, bando davvero alle ciance, e partiamo.

Com’è stata questa prima settimana di NaNoPrep 2019?

La risposta giusta sarebbe: altalenante. Sai quelle volte in cui la vita si mette in mezzo e tutti i tuoi progetti di scrittura saltano per aria? Ecco, per me questa prima settimana è stata proprio così. Avevo il mio bel calendario degli esercizi, inserito nel planner settimanale che mi permette di non impazzire sulle mille cose da fare, ed ero pronta a rispettarlo fermamente.

E invece…
Ho fatto i primi esercizi regolarmente. Lunedì Brainstorming, correlato di FreeWriting, Ricerca e Liste utili, e Martedì In Cerca dell’Ispirazione, elencando tutte le fonti di ispirazione per il mio progetto. E poi le cose si sono fatte incasinate. Ho saltato in rapida successione Mercoledì, Giovedì e Venerdì e alla fine ho fatto quasi tutto Sabato, mentre il treno mi portava a Milano. Per fortuna che c’erano quelle otto ore di viaggio, o probabilmente questa settimana non sarei riuscita a fare nulla!

Mi sono portata il mio quaderno del NaNoWrimo (anche tu ne hai uno dedicato? A me aiuta moltissimo) e ho recuperato le giornate perse. Libera la Mente, l’esercizio del Mercoledì, è quello che mi è piaciuto di più in assoluto. Mi ha permesso di ricalarmi nella mia ambientazione, staccandomi dalla realtà del tavolino del treno rollava dolcemente e del paesaggio che scorreva accanto a me. Le due parti di Romanzi del Cuore, di Giovedì e Venerdì, sono state invece utili per comprendere quali elementi desideravo ardentemente infondere nel mio progetto.

idee-nanoprep2019

Peccato però che la giornata a Milano abbia provato il mio spirito più del previsto, e dunque non sono riuscita a fare gli esercizi di Sabato. Li ho recuperato oggi, insieme a quelli della Domenica. E ora, dopo aver scritto Una scena a caso, proprio mentre ti scrivo e ripercorro con te questa prima settimana di NaNoPrep 2019, sto finendo di determinare la mia Premessa, i punti cardine della mia storia.

L’idea di averti lì, a leggere le mie parole dall’altra parte dello schermo, mi aiuta davvero moltissimo. È un po’ come se dovessi farcela anche per te e non solo per me, ed è proprio la spinta della quale ho bisogno quest’anno.

Ho deciso quindi di condiverla con te, per darti un’idea di cosa mi terrà occupata quest’anno:

Il racconto si apre nel futuro, ad Anarsi. Sybil Lirvael, un’elfa ladra e funambola, ha appena abbandonato il figlio neonato. Il peso di questa scelta la schiaccia e l’elfa decide quindi di ripercorrere con la mente gli ultimi vent’anni della sua vita, per dare un senso a quella decisione; dall’incontro con Gorlic Gamerlos e con Il Circo della Luna Calante sino a quello con Markus Ebherard, l’uomo che ha cambiato per sempre la sua vita.

Come forse noterai se bazzichi in questi lidi da un po’, il racconto è inserito all’interno delle Cronache di Irvania. È uno spin-off, per essere precisi, su un personaggio che farà presto la sua comparsa.

Scritta la Premessa, comunque, ho finito questa prima settimana di NaNoPrep 2019. Come hai visoy non è stata proprio rose e fiori, ma sono comunque contenta di essere riuscita a portare a termine tutti gli esercizi.

Ora però tocca a te.
Come è andata la tua settimana? Stai seguendo anche tu gli esercizi di NaNoWrimo Italia o hai optato per qualcos’altro? Fammi sapere!

Denise on FacebookDenise on InstagramDenise on LinkedinDenise on Wordpress
Denise
Denise, aka Ielenia, la componente fantasy di Chiacchiere Letterarie.
Classe 1993, studentessa di chimica, amante dei giochi di ruolo, delle storie immersive e coinvolgenti e di tutto ciò che concerne la scrittura, dalla creazione di nuovi mondi fantastici all'affascinante universo della calligrafia e dell’hand-lettering.
Appassionata di arte in ogni sua forma e lettrice pressoché onnivora, affido i miei sogni alle pagine virtuali di Wattpad, oltre che ovviamente al sicuro rifugio offerto da questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *