Recensioni

Progetto Gutenberg – Leggere gratis in digitale


Eccoci a parlare di un altro sito molto interessante e a mio parere molto utile per tutti coloro che hanno la possibilità di leggere in digitale.

Si chiama Progetto Gutenberg in onore dell'inventore della stampa, il progetto si occupa di digitalizzare e rendere disponibili in maniera gratuita i libri classici ormani non più protetti da copyright.
Il problema principale è che purtroppo i libri italiani o tradotti in intaliano sono per ora non sono tantissimi, si possono però trovare libri da Shakespeare a Pirandello, passando per Carroll (di cui vi consiglio la versione inglese, per potervi godere tutti i bellissimi giochi di parole 😛 ).
Il sito ha anche la versione per i dispositivi mobile, così che potreste consultarlo anche se Trenitalia ritarda e voi finite prima del previsto il cartaceo che vi eravate portati appresso potete rimediare! !lol
I libri si possono scaricare in tutti i formati dall'.epub al .mobi al .pdf e si possono anche leggere online. Questo permette di poterli scaricare e leggere su qualunque dispositivo, cosa davvero comoda perchè alcune volte modificando il formato alcune volte il passaggio non è perfetto e più che una piacevole lettura il libro può diventare un'astrusa interpretazione! Oltre alla possibilità di avere tutti i formati sul sito si possono trovare anche alcuni audiolibri, molto utili e comodi in particolare per coloro che hanno difficolta con la lettura.
Credo che questo sia uno tra i progetti riguardanti i libri più belli a che conosca, cercare di rendere la lettura, almeno dei classici, gratuita e quindi disponibile a tutti è qualcosa che trovo davvero fantastico.

Spero che questa segnalazione possa esservi utile, fatemi sapere cosa ne pensate e se conoscete altri siti che secondo voi un lettore proprio non può non conoscere!

Valentina on FacebookValentina on InstagramValentina on Wordpress
Valentina
Lettrice onnivora, educatrice, mamma.
Dei libri amo la capacità di mostrare la complessità del mondo che ci circonda, forse per questo tra i miei generi preferiti rientrano fantascienza, fantapolitica, fiabe tradizionali e saggistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.