Fantasy e Fantascienza, Recensioni

Review Party: Nevernight #3 – Alba Oscura di Jay Kristoff

E siamo giunti infine ad Alba Oscura, il termine di questo viaggio attraverso le pagine della Trilogia di Nevernight. Ma prima di inoltrarci nelle spettrali ombre di questa conclusione , lasciate che ringrazi Miriam e tutte le altre ragazze che mi hanno accompagnata lungo questo Review Party denso di eventi e recensioni.

Se siete giunti qui solo ora e vi siete persi tutte le tappe precedenti mi raccomando recuperatele, le trovate riassunte nelle immagini qui in basso. È stato un evento intenso e ricco di sorprese come d’altronde lo è la saga su cui si basa e non potete assolutamente mancare.

Ma detto questo, affilate i vostri pugnali di necrosso, mormorate una preghiera alla Madre Notte e preparatevi, perché la lettura di Alba Oscura vi lascerà del tutto privi di fiato.

Dove eravamo rimasti

Al termine de I Grandi Giochi abbiamo lasciato Mia in caduta libera verso l’oscurità; la sua famiglia era in serio pericolo e un oceano di rivelazioni ci stava piombando addosso, lasciandosi storditi e bisognosi di averne ancora. Domande su domande si sono accavallate nella nostra mente mentre giravamo l’ultima pagina; ma per fortuna il terzo volume era già lì, ad aspettarci sul comodino, pronto a trascinarci nel cuore più oscuro di Itreya.

E così Alba Oscura ci porta alla fine del ciclo di Nevernight, in un lungo percorso tinto di sangue, rivelazioni, dolore e vendetta. Il passato e il futuro assumono finalmente chiarezza ai nostri occhi e tutto, ogni singolo dettaglio messo in scena dall’inizio della saga, assume finalmente un senso. Chi è Mia, cosa sono i Tenebris, e soprattutto quale destino attende il nostro Corvo al termine del percorso, sotto la spettacolare volta stellata benedetta a Niah e a suo figlio.

Alba Oscura: la conclusione perfetta per Nevernight

Preparatevi perché qualcosa di più grande di Mia e della sua vendetta personale irromperà tra queste pagine, qualcosa di più pericoloso di Scaeva e della sua Repubblica. Le Tenebre stesse si dispiegheranno e neanche la luce dei tre soli di Aa sarà in grado di fermarle.

Al termine de I Grandi Giochi sembrava impossibile fare meglio. Superare quel brivido e quel fascino che le arene e le lotte all’ultimo sangue dei gladiatii potevano offrire, eguagliare quella concentrazione spietata di eventi drammatici e momenti epici. Eppure Kristoff ci riesce e regala alla saga una conclusione magistrale, destinata a rimanere impressa a lungo nelle nostre memorie.

Alla fine dei tre libri posso dire di aver letto poche saghe come Nevernight. Di aver trovato pochi autori capaci di creare una matassa così complessa e poi di scioglierla con tanta raffinata abilità. Di essermi imbattuta in pochi stili mutevoli come quello di questo autore: spigolosi e delicati al contempo, dolci e amari come d’altronde l’intera saga si è rivelata.
Nevernight è un fantasy unico, un concentrato di aggressività e intensità.

Se ancora non avete letto questa saga, miei cari lettori be’, non so proprio cosa stiate aspettando. La porta è aperta, il cammino di sangue si dispiega davanti a voi. Dovete solo muovere un passo e lasciare che le Tenebre vi accolgano.

Ma ricordate:

Mai tirarsi indietro.
Mai avere paura.
E mai, mai dimenticare.

Il ringraziamento più grande va, come sempre, alla Oscar Mondadori Vault. Per aver portato questa saga in Italia e per averci permesso di leggerla in anteprima per parlarvene.

Per recuperare le tappe precedenti, visitate i blog qui sotto. Ognuno di loro vi regalerà un frammento di storia.

Denise on FacebookDenise on InstagramDenise on LinkedinDenise on Wordpress
Denise
Denise, aka Ielenia, la componente fantasy di Chiacchiere Letterarie.
Classe 1993, studentessa di chimica, amante dei giochi di ruolo, delle storie immersive e coinvolgenti e di tutto ciò che concerne la scrittura, dalla creazione di nuovi mondi fantastici all'affascinante universo della calligrafia e dell’hand-lettering.
Appassionata di arte in ogni sua forma e lettrice pressoché onnivora, affido i miei sogni alle pagine virtuali di Wattpad, oltre che ovviamente al sicuro rifugio offerto da questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *